Le mie Marche. Pesaro-Urbino

La provincia Bella!!!

Archivio per marche

Scroccafusi

Ingredienti: 500 g circa di farina, 5 uova, 150 g di zucchero, 2 cucchiai d’olio,4 cucchiai di mistrà, scorza grattugiata di 1 limone,strutto od olio per friggere, alchermes, zucchero.

Preparate un impasto con la farina, le uova, lo zucchero, l’olio ed il mistrà, senza dimenticare di aggiungere la scorza grattugiata di un limone. L’impasto dovrà risultare malleabile a tal punto che sarete in grado di formare degli “gnocchi” di pasta grandi più o meno come dei mandarini. Portate a bollore una pentola d’acqua e gettatevi tre o quattro alla volta questi agglomerati di pasta. Divideteli con una paletta di legno mentre cuociono per circa uno o due minuti. Scolateli con una schiumarola ed incidete nel centro una croce. Fateli asciugare su un canovaccio tenendoli coperti.Avete due opzioni: friggerli o cuocerli al forno. Se decidete per la prima potete utilizzare dell’olio per friggere o dello strutto, avendo cura di farli asciugare su un panno assorbente dopo la frittura che deve avvenire molto lentamente  a fiamma bassa.Se decidete di farli al forno dovete farli cuocere per almeno 30 minuti a 150°C. In entrambi i casi, dovrete cospargerli di zucchero ed alchermes o con del miele caldo.

Annunci

Giro d’Italia 2010

21 Maggio – 13° tappa – PORTO RECANATI – CESENATICO 222 KM

Ecco la mappa ufficiale del tour marchigiano, in particolare nella provincia di Pesaro e Urbino, che verrà percorso dai ciclisti del Giro d’Italia il 21 maggio 2010.

Bandiera Blu

Nel 2009 le Marche, assieme a Toscana e Liguria, sono in testa nella classifica nazionale delle spiagge con 16 Bandiere Blu. Le località balneari che vantano il riconoscimento sono Gabicce Mare, Pesaro,Fano, Marotta, Senigallia, Sirolo, Numana, Porto Recanati, Potenz Picena, Civitanova Marche, Porto Sant’ Elpidio, Fermo (loc. Lido e Marina Palmese), Porto San Giorgio, Cupra Marittima, Grottammare e San Benedetto del Tronto.  Bandiera Blu significa mare pulito, essere in regloa con la presenza di impianti di depurazione, la raccolta differenziata di rifiuti urbani, l’organizzazione di iniziative ambientali quali il traffico limitato, vaste isole pedonali, piste ciclabili, corsi di educazione ambientale per i giovani, la cura dell’arredo urbano. Potremmo sintetizzare dicendo che un Comune per ottenere la Bandiera Blu deve avere una perfetta ed attenta politica ambientale per un sano turismo sostenibile.